Dopo i 35 casi di neonati ammalati di salmonellosi in Francia, l’amministratore delegato del gruppo lattiero-caseario che controlla anche Parmalat e Galbani conferma che il rischio di contaminazione non riguarda più solo i transalpini: tolti dal mercato tutti i prodotti per bebè

 

FONTE[IL FATTO QUOTIDIANO]