Incidente aereo in Nepal a Katmandu, dove sono rimasti coinvolti 67 passeggeri e quattro membri dell’equipaggio, durante la manovra di atterraggio , ha detto un portavoce dell’esercito. L’incidente è avvenuto dopo aver slittato sulla pista durante l’esecuzione della manovra di atterraggio

Un portavoce dell’esercito nepalese, Gokul Bhandari, ha detto in un primo momento che 13 persone sono state salvate vivi, ma sette di loro sono morti nell’ospedale in cui sono stati trasferiti. Il portavoce della polizia nepalese, Manoj Neupane, ha dichiarato a Efe che finora hanno confermato sette morti e la cifra di 71 persone a bordo dell’aereo.La compagnia aerea Bangladiana US-Bangla ha riferito oggi che l’aereo della compagnia che si è schiantato oggi all’aeroporto internazionale di Kathmandu ha trasportato 40 passeggeri bangladesi, 25 nepalesi, cinesi e maldiviani, oltre a quattro membri dell’equipaggio dal Bangladesh .

“Sull’aereo c’erano 67 passeggeri – 65 adulti e due bambini. Tra questi ci sono circa 40 cittadini bengalesi, 25 nepalesi, uno cinese e uno maldiviano. C’erano quattro membri dell’equipaggio, due piloti e due membri dell’equipaggio di cabina “, ha detto a Efe un portavoce di US-Bangla, Kamrul Islam.

Il portavoce ha confermato che ci sono incidenti mortali nell’incidente, ma ha chiarito che non conoscono ancora il numero di morti e anche “quante persone sono state ferite o sono state ricoverate”.

Le autorità aeroportuali hanno confermato che almeno 40 persone sono state uccise finora. “La nostra squadra si sta precipitando in Nepal”.

L’aereo, un Dash 8 Bombardier, con la registrazione S2-AGU che è arrivato a Kathmandu da Dhaka, si è schiantato durante la manovra di atterraggio presso l’aeroporto internazionale di Tribhuvan, prendere fuoco e generando un grande pennacchio di fuoco e fumo.

Questo è uno dei peggiori incidenti degli ultimi anni in Nepal, dove nell’ultimo decennio diversi aerei o aerei di piccole dimensioni sono caduti causando dozzine di morti, molti dei quali turisti che visitavano il paese montuoso immerso nell’Himalaya.