Secondo un rapporto di  EcoWatch.com,  più di 100 città in tutto il mondo ora fanno affidamento sulle energie rinnovabili per il 70% del loro fabbisogno di elettricità.

I dati della ricerca del gruppo non profit  CDP hanno confermato che oltre 100 città in tutto il mondo ricevono circa il 70 percento della loro elettricità da fonti rinnovabili come geotermia, energia idroelettrica, energia solare ed eolica. Si tratta di un enorme miglioramento rispetto alle 40 città che hanno dichiarato di affidarsi a circa il 70% di energia pulita nel 2015.

L’elenco include città popolate come:

  • Auckland, Nuova Zelanda
  • Nairobi, Kenya
  • Oslo, Norvegia
  • Seattle, Stati Uniti d’America
  • Vancouver, Canada

Non solo ma ci sono notizie migliori: su 100 città, 43 città, come Burlington, nel Vermont; Reykjavik, Islanda; e Basilea, in Svizzera, fanno affidamento sull’energia rinnovabile al 100 percento.

Burlington è la città più grande del Vermont e ha una popolazione di 42.000 persone. Nel 2015, Burlington è stata anche la prima città degli Stati Uniti a funzionare solo con elettricità rinnovabile. L’elettricità della città proviene da biomassa, energia idroelettrica, energia solare e vento.

Il sindaco di Burlington, Miro Weinberger, ha spiegato che la città ha visto come l’energia rinnovabile abbia migliorato l’economia locale. Fornisce inoltre agli abitanti “un posto più salubre dove lavorare, vivere e crescere una famiglia”. Il sindaco Weinberger ha aggiunto: “Incoraggiamo altre città in tutto il mondo a seguire il nostro percorso innovativo mentre ci impegniamo per un futuro energetico più sostenibile”.

Il CDP , precedentemente denominato Carbon Disclosure Project , ha accesso alle informazioni sull’energia per oltre 570 città del mondo.

Negli Stati Uniti, circa 58 città e paesi, insieme a grandi metropoli come Atlanta e San Diego, hanno riferito che cesseranno di utilizzare i combustibili fossili. Le 58 città, città e metropoli degli Stati Uniti hanno anche rivelato di affidarsi esclusivamente alle energie rinnovabili.

Secondo il CDP , circa 275 città ora usano l’energia idroelettrica, 189 generano elettricità dal vento e 184 si affidano al solare fotovoltaico. Il  CDP  continua a sperare che più città in tutto il mondo passeranno presto alle energie rinnovabili.

Il gruppo no-profit ha osservato che il passaggio con successo a fonti di energia più ecologiche è stato reso possibile grazie agli oltre 7.000 sindaci che hanno aderito al Patto Globale dei Sindaci per il Clima e l’Energia .

Kyra Appleby, direttore delle città di CDP, ha  commentato che le città producono almeno il 70% delle emissioni di anidride carbonica (CO2) legate all’energia, ma hanno la capacità di iniziare a costruire un’economia sostenibile.

Appleby ha affermato che i dati del  CPD  sono una testimonianza rassicurante dell’ambizione e dell’impegno. Le città stanno dimostrando che passare ad un’utilizzo delle energie totalmente rinnovabili è possibile.

Di seguito è riportato un elenco parziale delle 100 città che attualmente utilizzano il 70% di energia rinnovabile in tutto il mondo:

  • Akureyri, Islanda
  • Aracaju, Brasile
  • Aspen, USA
  • Asunción, Paraguay
  • Auckland, Nuova Zelanda
  • Bærum Kommune, Norvegia
  • Basilea, Svizzera
  • Bogotá, Colombia
  • Bolzano, Italia
  • Braga, Portogallo
  • Burlington, Stati Uniti d’America
  • Chorrera, Panama
  • Dar es Salaam, Repubblica unita di Tanzania
  • Eugene, USA
  • Foumban, Camerun
  • Gladsaxe Kommune, Danimarca
  • Harare, Zimbabwe
  • Hobart, Australia
  • Inje, Corea del Sud
  • Kapiti Coast, Nuova Zelanda
  • Kisumu, Kenya
  • León de los Aldamas, Messico
  • Lubiana, Slovenia
  • Montreal, Canada
  • North Vancouver, Canada
  • Oslo, Norvegia
  • Prince George, BC, Canada
  • Quelimane, Mozambico
  • Quito, Ecuador
  • Reykjavík, Islanda
  • Seattle, Stati Uniti d’America
  • Stoccolma, Svezia
  • Temuco, Cile
  • Vancouver, Canada
  • Wellington, Nuova Zelanda

 

FONTE[naturalnews]