Da 10 anni, la Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV), in collaborazione con Kinder +Sport e con il Tour Operator Raduni Sportivi, promuove un innovativo progetto didattico-sportivo rivolto agli studenti di ogni ordine e grado: si tratta del Beach&Volley School, un viaggio di istruzione che nel solo 2018 è arrivato a coinvolgere oltre 15.000 studenti da tutta Italia portandoli nelle località di Bibione (Venezia), Jesolo (Venezia) e Scanzano Jonico (Matera). Qui, hanno potuto prendere parte a lezioni di beach volley e green volley tenute da tecnici federali, giocatori di livello internazionale e da “coach” madrelingua inglese provenienti da USA, Messico, Nuova Zelanda, Spagna e Argentina. Non solo: a queste discipline sono state affiancate anche stimolanti attività come l’arbitraggio, il sitting volley – sport paralimpico introdotto per dare ulteriore slancio al valore dell’inclusione – e altri sport di gruppo. Un successo crescente, quindi, dovuto a contenuti innovativi e originali: migliaia di studenti accompagnati dai loro docenti, infatti, hanno avuto modo di sperimentare una gita unica nel suo genere dove lo sport si affianca al potenziamento linguistico, ad approfondimenti culturali e a offerte formative di Alternanza Scuola lavoro. L’edizione 2019 si preannuncia ancor più coinvolgente con diverse novità in arrivo: prima fra tutte l’introduzione di un “Percorso Winter” che a gennaio porterà i giovani studenti non solo sulla sabbia ma anche sulla neve, nella splendida cornice di Sappada (Ud), arricchendo così l’offerta del “Percorso Spring” nelle ormai consolidate location di Bibione (Ve), Jesolo (Ve) e Scanzano Jonico (Mt). Snow volley, snow fit, difesa personale, boot-fit e frisbee, sono solo alcune delle attività in calendario nel “Percorso Winter”. A queste si aggiungono lezioni facoltative di sci alpino, sci di fondo, snowboard, attività di nordic walking, orienteering e ciaspolate nei boschi. Altra importante novità è la Digital Experience che Federazione Italiana Pallavolo ha deciso di inserire tra le attività facoltative, valevole anche come percorso di Alternanza Scuola Lavoro. L’obiettivo è quello di “rieducare” gli studenti nell’utilizzo del proprio telefono ma in modo inedito e divertente: sotto la guida di tutor qualificati – molti dei quali hanno contribuito alla realizzazione di film d’animazione come Coco, Oceania e Zootropolis della Disney-Pixar e film come The Martian, Guardiani della Galassia, Star Wars – gli studenti impareranno come realizzare un vero e proprio effetto speciale partendo da zero, unendo il proprio smartphone con un software di “montaggio”. Insomma, Beach&Volley School si conferma un progetto unico nel suo genere nel quale la Federazione Italiana Pallavolo crede come mezzo per la diffusione di valori quali l’inclusione, l’integrazione, il rispetto delle regole in ambito sportivo e sociale e, più in generale, della pratica sportiva come abitudine di vita, riconoscendo nell’esperienza motoria un importante valore educativo nei suoi molteplici aspetti.

 

Fonte:[tecnicadellascuola]