Milano, 25 febbraio 2019 – Avvio di settimana positivo per Borsa Italiana. Milano è la migliore d’Europa, dopo la conferma del rating sull’Italia da parte di Fitch: il Ftse Mib di Piazza Affari chiude a +0,86% (20.436 punti). Segno positivo anche per le altre Borse europee, trascinate dal positivo andamento del negoziato commerciale Usa-Cina: Francoforte +0,47%, Parigi +0,30%, più caute Madrid +0,04% e Londra +0,07%. Spread tra Btp e bund tedeschi in calo a 265 punti, col rendimento del titolo decennale al 2,77%.

Vola a Piazza Affari Creval (+10,63%), dopo il cambio al vertice, con Ubi +4,65%, Banco Bpm +3,43%, Unicredit +2,98% e Intesa Sanpaolo +2,11%. Positivi anche i titoli dei settori più globalizzati come auto e tecnologici, con Fcache guadagna lo 0,67% e Stm che sale del 2,80%. In calo Tim (-0,52%). Nel lusso continua il buon momento di Moncler (+1,71%). In negativo Juventus, in calo dello 0,84% dopo la vittoria di misura sul Bologna. Dati aggiornati alla chiusura di Piazza Affari.

WALL STRET – Apertura in rialzo per Wall Street. L’indice Dow Jones avanza dello 0,60% a 26.189,06 punti, lo S&P500 dello 0,54% a 2.807,69 punti e il Nasdaq dello 0,81% a 7.588,73 punti.

BORSE ASIATICHE – L’ottimismo che ha accompagnato gli ultimi passaggi del negoziato commerciale tra Pechino e Washington mette la ali alle Borse cinesi. A Shanghai il Composite chiude con un balzo del 5,60% a 2.961,28 punti, mentre a Shenzhen il Component mette a segno un rialzo del 5,59% a 9.134,58 punti. Chiusura in moderato rialzo per la Borsa di Hong Kong, con l’indice Hang Seng che avanza dello 0,50% a 28.959,30 punti.

 

Fonte:[quotidiano]