Autore: Redazione

Conti e migranti, monito Ue all’Italia Salvini: «Interferenza di non eletti» Di Maio: scelta tra coraggio e paura

«Speriamo» che col nuovo governo in Italia «non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria». Lo ha detto il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos, rispondendo a una domanda sulla situazione politica italiana. Il commissario ha lodato l’Italia per quanto fatto in tema di gestione dei flussi migratori, ricordando, tra l’altro, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles. L’intervento era arrivato all’indomani delle parole di Matteo Salvini al termine dell’ennesima consultazione al Quirinale: «O c’è accordo o non c’è accordo sulla nuova posizione dell’Italia in Europa, non è un governo spauracchio...

Read More

I robot e le AI sottrarranno posti di lavoro all’uomo

Man mano che i robot e la tecnologia dell’ intelligenza artificiale (AI) iniziano la loro acquisizione, saranno sottratti più posti di lavoro agli umani, con il risultato che le professioni saranno soppiantate dai progressi della tecnologia moderna. Questo non è più un what-if, ma un fatto ben noto. I robot hanno iniziato a portare via i lavori umani , e continueranno a farlo man mano che diventeranno più sofisticati. Potrebbero esserci quelli che pensano che i loro lavori siano al sicuro da questo cambiamento e, per la maggior parte, hanno ragione. Ma è davvero solo una questione di tempo prima che la tecnologia raggiunga...

Read More

Trattativa Stato-Mafia: condanne da 8 a 28 anni di reclusione

La Corte di Assise di Palermo ha condannato a pene comprese tra 8 e 28 anni di carcere per la cosiddetta trattativa Stato-Mafia gli ex vertici del Ros Mori, Subranni e De Donno, l’ex senatore Dell’Utri, Massimo Ciancimino e i boss Bagarella e Cinà. Gli ex vertici del Ros Mario Mori e Antonio Subranni sono stati condannati a 12 anni per minaccia a corpo politico dello Stato. A 12 anni, per lo stesso reato, è stato condannato l’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, a 28 anni sempre per minaccia a corpo politico dello Stato, è stato condannato il...

Read More

Italia spezzata a livello sanitario, al sud il triste primato

L’Italia risulta spezzata a livello sanitario, soprattutto per quanto riguarda tumori e malattie croniche, dove si riscontra nelle regioni settentrionali, nelle quali la prevenzione funziona,una minore mortalità di queste ultime. Al Sud, invece, la situazione è opposta: il tasso di mortalità per queste malattie è infatti maggiore di una percentuale che va dal 5 al 28% e la Campania è la regione con i dati peggiori. A sottolinearlo è il direttore scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla salute delle regioni italiane, Alessandro Solipaca, in occasione della presentazione del Rapporto Osservasalute. Ricciardi, evidente fallimento del Servizio sanitario nazionale. “E’ evidente il fallimento del...

Read More

Furbetti del cartellino in Friuli Venezia Giulia

I “furbetti del cartellino” anche in Friuli Venezia Giulia. Ormai il tabù sulla morale del nord è stato spazzato via, grazie ai 14 “furbetti del cartellino” friulani, dipendenti della medesima regione, indagati dalla procura di Gorizia per l’ipotesi di reato di truffa. Gli impiegati pubblici stacanovisti, dopo aver regolarmente timbrato il documento che attestava la presenza al lavoro, ovvero il fantomatico cartellino, si dileguavano e ognuno impegnava il proprio tempo, pagato dal contribuente, per le più disparate faccende personali: c’era chi andava con l’auto di servizio,non accontentandosi già di essere pagato, nella vicina Slovenia a giocare al Casinò, chi trascorreva...

Read More

Facebook