Autore: Redazione

Raccolta Fondi per il Parco delle Betulle

Sempre più associazioni e comitati di quartiere cercano fattivamente di migliorare le condizioni delle proprie realtà territoriali, sobbarcandosi costi in termini sia monetari che di tempo speso.Certo non tutte svolgono questa gravoso compito per puro amore nei  confronti della comunità dove risiedono , ma chi lo fa va aiutato in tutti i modi possibili,dal punto di vista economico che di volontariato e perchè no anche di passa parola. E’per questo che abbiamo deciso di dedicare una parte delle nostre notizie settimanali alle realtà territoriali più attive, il cui operato sarà riscontrabile semplicemente andando a visitare i luoghi dove operano....

Read More

Suicida dopo accuse abusi su figlia, moglie: “Non si sa se vere”

Impiccato ad una grata di ferro all’ingresso di una chiesa nel comune di Roccasecca, in provincia di Frosinone. Così è stato trovato l’uomo di 53 anni accusato dalla figlia 14enne di violenza sessuale in un tema scritto a scuola. “Il corpo era su una grata di ferro posta sull’ingresso della chiesa di San Tommaso, in località Castello”, riferisce all’AdnKronos il tenente Vittorio Tommaso De Lisa, comandante del Nucleo Operativo della Compagnia dei Carabinieri di Pontecorvo. L’uomo non ha lasciato biglietti prima di impiccarsi. Dal luogo dove è stato trovato il corpo si vedeva l’altare della chiesa. “La macchina è stata rinvenuta a 200 metri...

Read More

Terapie geniche costose? Produrle in centri pubblici o pagarle ‘a rate’

Terapia genica: non più il futuro, ma l’entusiasmante presente della medicina moderna. Dopo tre decenni di speranze, segnati anche da battute d’arresto, le cure che puntano a correggere gli errori nel Dna del paziente per farlo guarire dalla sua malattia, stanno entrano a far parte dell’armamentario terapeutico dei clinici. Il problema è il loro costo, altissimo, sia a causa delle spese necessarie a metterli a punto, sia per lo scarso numero di pazienti che ne possono beneficiare. Le aziende farmaceutiche fanno dunque i conti e fissano prezzi che in alcuni casi arrivano a sfiorare il milione di dollari per malato. Non sono solo le industrie, però, a lavorare su queste cure: anche laboratori pubblici, e anche italiani, hanno raggiunto risultati. Proprio “quando la scoperta è stata raggiunta anche con fondi pubblici, ci dovrebbe essere una richiesta di un condizionamento sul prezzo, o si potrebbero creare laboratori pubblici che preparino il prodotto e lo mettano a disposizione al prezzo di costo”, propone Silvio Garattini, direttore dell’Irccs Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano. “Bisognerebbe creare con anticipo delle regole – dice Garattini all’Adnkronos Salute – che prevedano, quando anche istituzioni pubbliche hanno partecipato alla ricerca, un accordo sul prezzo: non può essere che si spendano soldi pubblici e poi i profitti li faccia solo chi realizza il prodotto finale. Dato anche che” la produzione delle terapie geniche “consiste in attività di laboratorio,...

Read More

Hacker hanno rubato il 14% delle criptovalute

In meno di un decennio gli hacker hanno rubato Bitcoin ed Ether per un valore complessivo pari a 1,2 miliardi di dollari, secondo quanto rivelato da Lex Sokolin, direttore della strategia FinTech presso Autonomous Research LLP. Visto l’incremento dei prezzi delle criptovalute dalla fine del 2017 a oggi, i danni sono potenzialmente ancora più elevati. Questo fenomeno, come sottolinea Bloomberg, sta al contempo creando un nuovo mercato lucrativo per le società di sicurezza informatica. “Le attività criminali informatiche nel mercato delle criptovalute sono diventate un settore da 200 milioni di dollari di ricavi“, fa sapere Sokolin. E tra 10 anni la tecnologia alla...

Read More

Contanti nei bagagli o in scatole cioccolatini: i soldi scoperti a Fiumicino

Oltre 14 milioni di euro che stavano per essere illecitamente esportati, in assenza della dichiarazione obbligatoria per il trasferimento di importi pari o superiori a 10.000 euro. E’ quanto rinvenuto complessivamente nel 2017 da parte di doganieri e finanzieri dell’aeroporto ‘Leonardo Da Vinci’ a Fiumicino. In particolare, sono state contestate 665 violazioni con il sequestro di oltre 4.400.000 euro e l’immediata riscossione di sanzioni amministrative per circa 300.000 euro. Un bilancio nettamente positivo per l’attività congiunta che vede protagonisti i finanzieri del Comando Provinciale Roma e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Roma 2 nel contrasto alla movimentazione transfrontaliera di capitali. TRAFFICO...

Read More

Facebook